testo di riferimento per il modello sistemico relazionaleModello sistemico-relazionale: si basa sul presupposto che il sintomo manifestato dall’individuo ha dei significati e delle funzioni specifiche in relazione al sistema del quale l’individuo stesso fa parte. Tali significati e funzioni non sempre sono consapevoli: possono non esserlo e richiedere ugualmente al soggetto energie, investimenti affettivi e costi emotivi.

La psicoterapia sistemico-relazionale è un processo che ha l’obiettivo di aiutare le persone a “vedere che non vedono” ed a far leva proprio su questo limite per riuscire a mantenere “possibili i possibili ”.

Gli obiettivi del percorso terapeutico secondo il modello sistemico-relazionale consistono nella costruzione (o meglio “co-costruzione”), effettuata con l’aiuto dello Psicoterapeuta, di una “possibile altra visione” della propria vita, da viversi come la proposta di una possibilità in più, e non come una verità che esclude ogni altra lettura del mondo e dell’esistenza.

L’ambito principale di lavoro per la Terapia sistemico-relazionale è la Famiglia, proprio perchè il contesto familiare è, senza dubbio, per ogni individuo, il sistema di maggiore importanza e quindi il riferimento primo per quanto riguarda la ricerca dei “significati del sintomo” e delle “funzioni del disagio manifestato”.

Torna su